giovedì 5 ottobre 2017

VOGLIO ESSERE VIRALE

 Virale è un aggettivo che fino a pochi anni or sono creava il massimo fastidio, una totale ripugnanza, repellenza direi, in qualsiasi persona, specie tra la popolazione femminile adulta.
 Con i pargoli piccoli, poi, qualsiasi malattia infettiva, virale, batteriologica è diventata il nemico numero uno da individuare, combattere, debellare, prescrivere, scorticare pure; con un alleato forte come il pediatra non ci lasciavamo spaventare tanto facilmente, però meglio non rischiare, meglio lasciar sfebbrare...
 Oggi, manco a dirlo, il mondo si è capovolto e virale è diventato un complimento, ma non uno qualunque, no! Il maggiore dei complimenti, il più agognato, il più desiderato e il più ricercato: ogni arma è lecita, ogni filmato è assunto, ogni frase ottiene visibilità, il pensiero non rimane chiuso qui, ma si riempe di sole e va nel cielo...
 Ecco, allora anch'io voglio diventare virale, speciale, irrinunciabile; quel che scrivo, quel che penso condivido assolutamente hanno voglia di fama, di cambiamento e di onori.
 Voglio diventare come il cacio sui maccheroni, come l'aceto balsamico tradizionale sull'insalata, come la panna con le fragole, come lo zucchero in bustina: non vi potete dimenticare di me, dei miei articoli che meritano un briciolo di soddisfazione, lo so, un giorno anch'io sarò un'infezione, una malattia cronica, acuta...
 Prendetemi, così, collegatevi, non lasciatemi soffrire in silenzio, sarò dolce come il miele, preziosa come la scarpetta a fine pastasciutta nel piatto fondo, come il cioccolato sciolto nella ciotola da raschiare con un cucchiaio.

 Grazie per l'attenzione: questa sera avrei voluto scrivere ben altro, ma i vari impegni familiari e lavorativi (e fortuna che ci sono) mi hanno lasciato uno strascico di disgrafia acuta che non accenna a scomparire, quindi é meglio riguardarmi, in attesa di tempi migliori, mente lucida e mano ferma.
http://www.treccani.it/enciclopedia/infezione-virale_%28Enciclopedia-della-Scienza-e-della-Tecnica%29/

Nessun commento:

Posta un commento